Ateismo e libertà
Benvenuto sul forum "Ateismo e libertà"

Per partecipare alle discussioni effettua il login. Non sei ancora iscritto? Registrati per iniziare a partecipare!

Omofobia

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Mar Nov 25 2014, 13:18

"La prof non fu omofoba": l'Ufficio scolastico chiude il caso

"Le diverse posizioni emerse durante la conversazione rispecchiano il dibattito corrente nella società italiana circa il tema in discussione."

Disgustoso vomito

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Mer Nov 26 2014, 17:37

@Fux ha scritto:"La prof non fu omofoba": l'Ufficio scolastico chiude il caso

"Le diverse posizioni emerse durante la conversazione rispecchiano il dibattito corrente nella società italiana circa il tema in discussione."

Disgustoso vomito
Prof gay toglie crocifisso da aula: “Offeso da dichiarazioni omofobe di Ruini”
Il professor Davide Zotti, insegnante al liceo “Carducci” di Trieste ora rischia un provvedimento disciplinare: il primo dicembre dovrà presentarsi all’ufficio scolastico regionale (Usr) del Friuli Venezia

A quanto pare, nel nostro paese è legittimo esprimere idee omofobe in una scuola pubblica, mentre non lo è ribellarsi alle discriminazioni. vomito

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da primaverino il Mer Nov 26 2014, 17:50

@Fux ha scritto:
@Fux ha scritto:"La prof non fu omofoba": l'Ufficio scolastico chiude il caso

"Le diverse posizioni emerse durante la conversazione rispecchiano il dibattito corrente nella società italiana circa il tema in discussione."

Disgustoso vomito
Prof gay toglie crocifisso da aula: “Offeso da dichiarazioni omofobe di Ruini”
Il professor Davide Zotti, insegnante al liceo “Carducci” di Trieste ora rischia un provvedimento disciplinare: il primo dicembre dovrà presentarsi all’ufficio scolastico regionale (Usr) del Friuli Venezia

A quanto pare, nel nostro paese è legittimo esprimere idee omofobe in una scuola pubblica, mentre non lo è ribellarsi alle discriminazioni. vomito

A quanto pare non hai le idee chiare...
E non le ha neppure chi pensa che levare un cristo morto dal muro serva a cambiare la testa della gente o risarcire i gay delle discriminazioni precedenti (che detto per inciso quasi mai hanno radici religiose visto che "i froci" restano tali al netto del credo o non credo, presso gli ignoranti e gli omofobi i quali sono trasversali a qualsiasi orientamento filosofico, se posso basarmi sulla mia modesta esperienza personale).
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Mer Nov 26 2014, 18:01

Ho le idee chiarissime. In una scuola pubblica di uno stato laico (in teoria) un insegnante può esprimere idee omofobe e discriminatorie, ma non può togliere il simbolo di una particolare religione che promuove continuamente tali idee omofobe e discriminatorie. Il che è disgustoso.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da random il Mer Nov 26 2014, 20:48

@primaverino ha scritto:

A quanto pare non hai le idee chiare...
E non le ha neppure chi pensa che levare un cristo morto dal muro serva a cambiare la testa della gente o risarcire i gay delle discriminazioni precedenti (che detto per inciso quasi mai hanno radici religiose visto che "i froci" restano tali al netto del credo o non credo, presso gli ignoranti e gli omofobi i quali sono trasversali a qualsiasi orientamento filosofico, se posso basarmi sulla mia modesta esperienza personale).

Nel mondo classico (Grecia e Roma) che ha formato gran parte della nostra cultura, l’omosessualità era ampiamente tollerata; spesso presa di mira dalla satira ma pur sempre tollerata.
Poi venne il cristianesimo…. e mise radici che arrivano fino a noi.
avatar
random

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 19.11.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da primaverino il Gio Nov 27 2014, 11:45

@random ha scritto:
@primaverino ha scritto:

A quanto pare non hai le idee chiare...
E non le ha neppure chi pensa che levare un cristo morto dal muro serva a cambiare la testa della gente o risarcire i gay delle discriminazioni precedenti (che detto per inciso quasi mai hanno radici religiose visto che "i froci" restano tali al netto del credo o non credo, presso gli ignoranti e gli omofobi i quali sono trasversali a qualsiasi orientamento filosofico, se posso basarmi sulla mia modesta esperienza personale).

Nel mondo classico (Grecia e Roma) che ha formato gran parte della nostra cultura, l’omosessualità era ampiamente tollerata; spesso presa di mira dalla satira ma pur sempre tollerata.
Poi venne il cristianesimo…. e mise radici che arrivano fino a noi.

Quindi se un ateo è pure omofobo è colpa del cristianesimo.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da random il Gio Nov 27 2014, 15:27

@primaverino ha scritto:

Quindi se un ateo è pure omofobo è colpa del cristianesimo.

Le ragioni che portano all’ateismo sono come le strade del Signore: infinite; ma non riconducibili direttamente al cristianesimo in quanto tale (ci sono atei che sono nati e cresciuti a contatto di culture religiose diverse dal cristianesimo).

Al limite, può succedere che un certo tipo di cristiani (pretaglia varia e molti fedeli che pensano di essere credenti e invece sono solo creduloni) propongano una "prassi cristiana" (ipocrita, intollerante, famelica di privilegi e strumentale) che induce all’anticlericalismo. Ma non è automatico che l’anticlericale sia anche ateo. Secondo Santa Madre Chiesa moltissimi credenti anticlericali sono stati catalogati come eretici. E, spesso, bruciacchiati.

Dire che l’omofobia “è colpa del cristianesimo” è eccessivo; però, se si riflette sui contenuti innegabilmente omofobi delle tre religioni monoteiste e si pensa alle radici comuni che sono costrette a condividere, non sarà difficile ammettere che ognuna ha le proprie responsabilità. Nell’Occidente questa responsabilità grava per gran parte sulle spalle del cristianesimo. E non è l’unica.

Se “un ateo è pure omofobo” significa che il cretino omofobo prescinde da ogni credo religioso: è laico.
avatar
random

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 19.11.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da primaverino il Gio Nov 27 2014, 16:06

@random ha scritto:
@primaverino ha scritto:

Quindi se un ateo è pure omofobo è colpa del cristianesimo.

Le ragioni che portano all’ateismo sono come le strade del Signore: infinite; ma non riconducibili direttamente al cristianesimo in quanto tale (ci sono atei che sono nati e cresciuti a contatto di culture religiose diverse dal cristianesimo).

Al limite, può succedere che un certo tipo di cristiani (pretaglia varia e molti fedeli che pensano di essere credenti e invece sono solo creduloni) propongano una "prassi cristiana" (ipocrita, intollerante, famelica di privilegi e strumentale) che induce all’anticlericalismo. Ma non è automatico che l’anticlericale sia anche ateo. Secondo Santa Madre Chiesa moltissimi credenti anticlericali sono stati catalogati come eretici. E, spesso, bruciacchiati.

Dire che l’omofobia “è colpa del cristianesimo” è eccessivo; però, se si riflette sui contenuti innegabilmente omofobi delle tre religioni monoteiste e si pensa alle radici comuni che sono costrette a condividere, non sarà difficile ammettere che ognuna ha le proprie responsabilità. Nell’Occidente questa responsabilità grava per gran parte sulle spalle del cristianesimo. E non è l’unica.

Se “un ateo è pure omofobo” significa che il cretino omofobo prescinde da ogni credo religioso: è laico.

Sul piano della c.d. responsabilità oggettiva penso tu abbia ragione (quando per "oggettiva" la intendo dire riferita alla Cultura dominante e persistente nei secoli) e peraltro è pure vero che un credente come il sottoscritto, se fosse nato ai tempi di Giordano Bruno ne avrebbe probabilmente seguito la stessa sorte (a parità di coraggio, quindi verosimilmente sarei morto di vecchiaia...)  mgreen
Cionondimeno è pur vero che per essere cretini non si necessita di fede alcuna... Però alle volte aiuta(*)... Ciò avviene nel mentre che di fronte a qualsiasi tematica etico-sociale si preferisce aderire ad una determinata "Causa" in modo acefalo e sulla base di considerazioni (o di scelte di campo) prese "a prestito" e basate su considerazioni (altrui) del tutto parziali e "fatte proprie" senza prendersi la briga di indagare ulteriormente nel merito.
Talché a qualsiasi teorizzazione filosofica possono venir ascritte tanto le migliori cose, quanto le più nefande bassezze a seconda del proprio orientamento "tifoso" (permettimi il termine, giacché su due piedi non me ne sovvengono di migliori) e prescindendo pure (alle volte accade) dal contesto storico di riferimento.
Solo che qualsiasi "fatto" assodato storicamente viene poi valutato nell'ottica contemporanea, la quale a sua volta si pasce di nuove scoperte, dell'evoluzione sociale nel frattempo sopravvenuta, del mutato senso "etico" comune (valido in ogni dove) e pure della sedimentazione culturale precedente.
Tutto questo non toglie obiettività di giudizio alcuna, in maniera automatica, ma rischia di distorcere il giudizio a posteriori de-contestualizzando l'operato degli antenati in un'improbabile attualizzazione che a mio sommesso parere "invalida" il giudizio storico nel merito attribuendo patenti di "bontà" o "cattiveria" (ancora chiedo venia per l'ingenuità terminologica) letteralmente " a babbo morto".
Che ne pensi?

(*) Facevi giustamente riferimento alle ragioni che portano all'ateismo (fermo restante il fatto che non tutti gli atei devono per forza avere "una ragione" a supporto della non credenza in nume alcuno).
Ebbene, perdonami l'esempio ridicolo, ma sappi che una mia amica (che addirittura cambiò fede calcistica [abominio!] e per di più da interista a milanista [doppio abominio!!]) ebbe tranquillamente a dire: "Ebbene? Una volta ero interista, ma da quando capisco di calcio sono diventata milanista".
Questo per dirti che il cretinismo è trasversale e purtroppo (al pari del suo opposto, ovvero l'intelligenza) non costituisce discrimine a favore o contro qualsiasi "fede" comunque la si voglia (o addirittura "debba") intendere.
La credenza (e pure la non credenza) sono fatti intimi e personali e solo l'oltracotanza e la voglia di "primato" ne fanno un'insegna sotto la quale battersi per una qualunque causa nel tentativo di auto affermazione sociale e di condivisione pervasiva da imporsi con le eventuali differenze di metodo opportune alla bisogna.
avatar
primaverino


Messaggi : 1626
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da random il Gio Nov 27 2014, 20:49

@ primaverino; non mi è riuscito il "quote"

Sul piano della c.d. responsabilità oggettiva...

Ti metto in blu e replico.

Sul piano della c.d. responsabilità oggettiva penso tu abbia ragione (quando per "oggettiva" la intendo dire riferita alla Cultura dominante e persistente nei secoli) e peraltro è pure vero che un credente come il sottoscritto, se fosse nato ai tempi di Giordano Bruno ne avrebbe probabilmente seguito la stessa sorte (a parità di coraggio, quindi verosimilmente sarei morto di vecchiaia...)  mgreen
Cionondimeno è pur vero che per essere cretini non si necessita di fede alcuna
...

Sottoscrivo.

Però alle volte aiuta(*)... Ciò avviene nel mentre che di fronte a qualsiasi tematica etico-sociale si preferisce aderire ad una determinata "Causa" in modo acefalo e sulla base di considerazioni (o di scelte di campo) prese "a prestito" e basate su considerazioni (altrui) del tutto parziali e "fatte proprie" senza prendersi la briga di indagare ulteriormente nel merito.

Hai descritto esattamente il cattolico medio italiano: “beve” acriticamente quello che offre la Santa Bottegona, non conosce i testi fondativi e, men che meno, la cosiddetta “parola del Signore” (la Bibbia, che è contemporaneamente il libro più venduto al mondo e il meno letto); crede di essere un credente e invece è solo un formalista abitudinario che risponde meccanicamente alle sollecitazioni clericali: ci sarebbe ottimo materiale per un emulo di Pavlov.

Talché a qualsiasi teorizzazione filosofica possono venir ascritte tanto le migliori cose, quanto le più nefande bassezze a seconda del proprio orientamento "tifoso" (permettimi il termine, giacché su due piedi non me ne sovvengono di migliori) e prescindendo pure (alle volte accade) dal contesto storico di riferimento.

In una parola direi che stai tratteggiando il fondamentalismo; non credi?

Solo che qualsiasi "fatto" assodato storicamente viene poi valutato nell'ottica contemporanea, la quale a sua volta si pasce di nuove scoperte, dell'evoluzione sociale nel frattempo sopravvenuta, del mutato senso "etico" comune (valido in ogni dove) e pure della sedimentazione culturale precedente.

Ratzinger lo chiamava relativismo (e gli venivano le bolle; non quelle scritte su carta, proprio quelle sull’epidermide). Va detto che di fronte alle innumerevoli sciocchezze, contraddizioni è assurdità rilevabili nel “Libro” (e come in moltissimi “acta” della Santa Bottegona) salta fuori la necessità esegetica di cogliere il senso “allegorico, morale e anagogico” (così dice il Catechismo) e di “contestualizzare”. A proposito di “contestualizzare”, ti ricordi che fu la giustificazione assolutoria di mons. Fisichella quando Berlusconi tirò un clamoroso porcodd…? Ora, se il bestemmione lo tiro io, sono un blasfemo peccatore, se lo tira il potente di turno… si contestualizza. Evidentemente devo aver capito male, frainteso malamente l’insegnamento magisteriale; non si tratta di distinguere “il peccato dal peccatore” ma “il peccatore dal peccatore”: ce n’è di serie A e di serie B. Amen.

Tutto questo non toglie obiettività di giudizio alcuna, in maniera automatica, ma rischia di distorcere il giudizio a posteriori de-contestualizzando l'operato degli antenati in un'improbabile attualizzazione che a mio sommesso parere "invalida" il giudizio storico nel merito attribuendo patenti di "bontà" o "cattiveria" (ancora chiedo venia per l'ingenuità terminologica) letteralmente " a babbo morto".

Azz… sei appena sfuggito, ma proprio d’un pelo, alla trappola della tentazione relativista! Ma siccome non si sa mai con certa gente…. con subdolo tartufismo cattolico ti prometto che non lo dico in giro ma tu, ti prego, non dire che conosciamo. mgreen

Che ne pensi?

L’ho detto. Spero comprensibilmente.

(*) Facevi giustamente riferimento alle ragioni che portano all'ateismo (fermo restante il fatto che non tutti gli atei devono per forza avere "una ragione" a supporto della non credenza in nume alcuno).
Quelli che “non hanno una ragione” non li considero atei ma increduli. E la differenza può sembrare impalpabile solo ad un esame superficiale.

Ebbene, perdonami l'esempio ridicolo, ma sappi che una mia amica (che addirittura cambiò fede calcistica [abominio!] e per di più da interista a milanista [doppio abominio!!]) ebbe tranquillamente a dire: "Ebbene? Una volta ero interista, ma da quando capisco di calcio sono diventata milanista".


Sei al bivio e devi decidere: apostata o semplicemente stronza? mgreen  mgreen

Questo per dirti che il cretinismo è trasversale e purtroppo (al pari del suo opposto, ovvero l'intelligenza) non costituisce discrimine a favore o contro qualsiasi "fede" comunque la si voglia (o addirittura "debba") intendere.

D’accordo, diffusione e trasversalismo sono notevoli. E qualcuno disse addirittura in maggioranza (cfr. Fruttero e Lucentini, La prevalenza del cretino; Arnoldo Mondadori Editore).

La credenza (e pure la non credenza) sono fatti intimi e personali e solo l'oltracotanza e la voglia di "primato" ne fanno un'insegna sotto la quale battersi per una qualunque causa nel tentativo di auto affermazione sociale e di condivisione pervasiva da imporsi con le eventuali differenze di metodo opportune alla bisogna.

Mi sembra di capire, ma sono uno che vola basso, che tu voglia fare le pulci all’uso della fede o della non-fede come “instrumentum regni”. Se è così concordo; con una precisazione: quasi sempre ad applicare sistematicamente - e spesso con notevole successo - un tale strumento di potere, sono state le cosiddette guide spirituali dei popoli, i preti di qualunque religione: si chiama teocrazia.
avatar
random

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 19.11.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Hara il Gio Nov 27 2014, 21:42

...

avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Gio Nov 27 2014, 22:10

Occhio che si dice siano i credenti a non saper quotare! uaah
Ashke ha scritto:...

dubbioso

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Hara il Gio Nov 27 2014, 23:17

avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Akka il Ven Nov 28 2014, 18:11


sarà, ma secondo me ste menate del gender sono una gigantesca boiata, priva di alcun fondamento scientifico, ma che, per qualche ragione, chi si oppone passa come uno che vuole negare i diritti di chissachi...

è diventato famoso sto documentario, girato da un comico, un comico!!(non un eminenza grigia del settore!) che è andato a fare un po' di domande in giro



pochi giorni dopo il governo norvegese ha bloccato tutti i fondi pubblici all' istituto norvegese per gli studi gender...





avatar
Akka

Messaggi : 1525
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Tommy the Cat il Ven Nov 28 2014, 19:22

Interessante.

Magari c'è anche un collegamento col fatto che l'autismo ha una incidenza maggiore sui maschi che sulle femmine e che tra i sintomi principali, man mano che ci si muove sullo spettro, si ritrovano quelle cose dette dal professore riguardo alle conseguenze del maggior livello di testosterone, quali difficoltà con i linguaggi e sopratutto difficoltà nel capire le interazioni umane, nonché spinto interesse nei confronti di cose, non so, meccaniche e simili. boh
avatar
Tommy the Cat


Messaggi : 1566
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Sab Dic 13 2014, 09:17

https://elfobruno.wordpress.com/2014/12/09/avere-figli-gay-per-il-simpatico-bergoglio-e-una-sfortuna/

Giusto per ricordare agli eventuali fan di papa Francesco (non che ne abbia visti qui tra di noi, ma non si sa mai...) che di moderno Bergoglio non ha proprio un cazzo.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Sab Gen 03 2015, 10:46


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Niques il Sab Gen 03 2015, 13:13


Se sono così malati sarebbe opportuno garantire loro un'indennità, no?
Che percentuale di disabilità è l'omosessualità?
avatar
Niques

Messaggi : 1437
Data d'iscrizione : 19.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Hara il Sab Gen 03 2015, 20:05

E repente :SCANDALO! 20.000 falsi gay scoperti a Roma
avatar
Hara

Messaggi : 1107
Data d'iscrizione : 09.04.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da silvio il Sab Gen 03 2015, 23:41

Volevano la pensione da Marino !
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Lun Gen 12 2015, 15:49


_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Ven Gen 16 2015, 21:42

http://www.rawstory.com/rs/2015/01/colorado-pastor-halts-lesbians-funeral-when-family-refuses-to-hide-all-signs-that-she-was-gay/

Un esempio di #amorecristiano

Una chiesa in Colorado ha cancellato all'ultimo minuto il funerale di una donna lesbica e mandato via familiari e amici, perché si sono rifiutati di rimuovere delle foto in cui baciava e abbracciava la moglie da un video commemorativo.

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da random il Dom Gen 18 2015, 22:21

Milano, la denuncia di Sel: "Don Inzoli, prete accusato di pedofilia, al forum omofobo"

E' stato invitato dal Papa "a una vita di preghiera come segno di pentimento". Al convegno al Pirellone era seduto dietro Formigoni e Maroni. Il senatore Bordo: "Ciliegina sulla torta di un convegno omofobo"
di MATTEO PUCCIARELLI

È seduto in seconda fila, dietro al gotha (presente e passato) del Pirellone: Roberto Maroni e Roberto Formigoni, e poi il presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo e l'assessore alla Cultura Cristina Cappellini. Al convegno accusato di omofobia che la Regione Lombardia ha organizzato in difesa della "famiglia tradizionale" c'era anche lui, don Mauro Inzoli, il prete accusato di pedofilia e obbligato dallo stesso Vaticano a ritirarsi a vita privata. La denuncia arriva dal senatore di Sinistra Ecologia e Libertà Franco Bordo e dal sindaco di Crema Stefania Bonaldi, centro nel quale il prete ha retto una parrocchia fino al 2010. Il forum era stato oggetto di roventi polemiche, visto che la Regione lo aveva organizzato insieme a un'associazione (Obiettivo Chaire) che si propone di curare i gay. E sulla locandina dell'evento era finito il logo di Expo. Da qui l'organizzazione di una manifestazione contrapposta e concomitante da parte di sinistra, sindacati e associazioni gay alla quale hanno preso parte duemila persone.

Don Inzoli, soprannominato "don Mercedes" per via dell'auto con la quale girava fino a non molto tempo fa, già presidente del Banco Alimentare, noto esponente del mondo ciellino e (si dice) confessore del Celeste, la scorsa estate ricevette una lettera direttamente dal Papa:

"In considerazione della gravità dei comportamenti e del conseguente scandalo, provocato da abusi su minori, don Inzoli è invitato a una vita di preghiera e di umile riservatezza, come segno di conversione e di penitenza. Gli è inoltre prescritto di sottostare ad alcune restrizioni, la cui inosservanza comporterà la dimissione dallo stato clericale».

«Un bel quadretto, non c'è che dire - sottolinea Franco Bordo - la Regione a braccetto con il prete pedofilo è la ciliegina sulla torta di un convegno che nei fatti si è dimostrato essere omofobo». L'esponente di Sel è stato firmatario di un esposto alla Procura grazie al quale è stata aperta anche un'inchiesta giudiziaria su Inzoli. Su Facebook Bonaldi scrive: «Mentre i rappresentanti locali del Nuovo centrodestra mi accusano di arrendevolezza, perché con la maggioranza in consiglio intendiamo garantire il diritto di pregare ai cittadini cremaschi di tutte le religioni, ecco il loro guru, don Mauro Inzoli al convegno omofobo sulla famiglia. Indossare un poco di pudore non sarebbe consigliato, dato un provvedimento ecclesiale già assunto per abusi sui minori ed indagini della magistratura in corso?».

http://milano.repubblica.it/cronaca/2015/01/18/news/milano_la_denuncia_di_sel_al_convegno_sulla_famiglia_anche_un_prete_accusato_di_pedofilia-105231074/?ref=HRER1-1

"Noto esponente del mondo ciellino"; ma.... CL vuol dire Cattolici Luridi?
avatar
random

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 19.11.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Fux il Dom Gen 18 2015, 22:23

Ciliegina sulla torta di merda. vomito

_________________
Il mio blog su ateismo e dintorni: https://ioateo.wordpress.com/

Fux


Messaggi : 7890
Data d'iscrizione : 02.01.14

https://ioateo.wordpress.com/

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da delfi68 il Lun Gen 19 2015, 02:38

porca vacca!

il punto di vista del papa:

comportamenti e del conseguente scandalo, provocato da abusi su minori,

sequitur

don Inzoli è invitato a una vita di preghiera e di umile riservatezza, come segno di conversione e di penitenza.


ma fatemi capire!!! ..diocane, e vaffanculo la bestemmia è doverosa: per il capo dei cattolici il reato di abuso su minori viene sanzionato ocn un invito alla riservatezza????

Invece di cacciarlo e incarcerarlo, lo invita, caro..ad essere un po più riservato!


Francesco Primo, ma vaffanculo, con tutto il cuore..altro che diritto all'immunità alla satira, agli sciamani andrebbe fatta una perizia psichiatrica e poi ristretti su un isola..




_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da random il Lun Gen 19 2015, 08:38

@delfi68 ha scritto:porca vacca!

il punto di vista del papa:

comportamenti e del conseguente scandalo, provocato da abusi su minori,

sequitur

don Inzoli è invitato a una vita di preghiera e di umile riservatezza, come segno di conversione e di penitenza.


ma fatemi capire!!! ..diocane, e vaffanculo la bestemmia è doverosa: per il capo dei cattolici il reato di abuso su minori viene sanzionato ocn un invito alla riservatezza????

Invece di cacciarlo e incarcerarlo, lo invita, caro..ad essere un po più riservato!


Francesco Primo, ma vaffanculo, con tutto il cuore..altro che diritto all'immunità alla satira, agli sciamani andrebbe fatta una perizia psichiatrica e poi ristretti su un isola..

avatar
random

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 19.11.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Omofobia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum