Malattia e Religione

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Lun 22 Dic 2014 - 17:13

rifaccio la domanda in estrema sintesi:

la religione (qualunque essa sia), che prosegue da dio (qualunque esso sia) ha o non ha un effetto benefico dovuto al fatto che il grande boss che ne sta dietro (o in cielo) rende dei benefici in cambio della fede di quei signori?

sta religione ha o non ha qualche effetto pratico e trangibile? ..sto dio, c'è e fa qualcosa o no?

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da admin il Lun 22 Dic 2014 - 17:29

Irrilevante, il solo fatto di crederci ha un effetto indipendentemente dall'esistenza di dio o meno.
Io personalmente non credo che ci sia dio e che questo in qualche modo influenzi l'universo se qualche tizio si genuflette nel buco del culo del mondo. Però tanti tizi che si genuflettono e che credono cambieranno la società in cui vivono.

admin


Messaggi : 1587
Data d'iscrizione : 30.12.13

http://ateismoeliberta.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Lun 22 Dic 2014 - 17:32

si..si, quoto, ma siccome Primaverino è credente, gli chiedevo..siccome dio sarebbe una cosa seria, il fatto che questo dio NON influisce minimamente, di suo, sulle cose della vita..allora chiedevo a primaverino se la sua fede non vacillasse un pochino..tutto li..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da elima il Lun 22 Dic 2014 - 20:45

Quando credevo che esistesse una sorta di divinità, un bene trascendente o similare ero profondamente infelice. Mi sentivo "figliastra" di questa divinità che sarebbe dovuta essere buona e ricompensare i buoni e invece era estremamente distratta. Sembrava mia madre, sempre dietro ai figli che la facevano dannare ed io che ero "buona" me la potevo cavare da sola.
Da quando ho cominciato ad adorare il caos mi sento molto meglio: quel che mi succede è un tiro di dadi,nessuno stronzo che ti tira i pacchi !! shit

_________________
"Primo di tutti fu il Caos" Esiodo (Theog. 116)

Jesus promised the end of all wicked people
Odin promised the end of all Ice Giants
I don't see many Ice Giants around ....
avatar
elima


Messaggi : 1316
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da silvio il Lun 22 Dic 2014 - 23:04

La religione Cristiana, perchè la conosco più delle altre, non da a Dio una interferenza sulle cose della vita, è come se Dio ne stesse fuori, cioè Dio non è responsabile del male, ma in un certo senso nemmeno del bene.
La cosa è misteriosa, perchè Dio è simile all'Uomo, ma non entra nel merito delle faccende terrene.
Tutto è rimandato all'essere umano il quale opera in un mondo senza Dio, ma con la fede in LUi.
Un famoso mistico cristiano indiano fa una affermazione particolare, Dio è infinito quindi non conoscibile, non lo vedono nemmeno in paradiso, ha mandato il Cristo perchè potesse essere in qualche modo conosciuto.
Per dirla breve, inutile sforzarsi Dio non si vede, non si sente, non si tocca, ci si crede acriticamente.
La malattia dunque è una condizione umana, Dio non la porta, è il malato che ha fede nella malattia, cioè la malattia non lo scalfisce.
Ora nella malattia, ma nella vita, questo Dio Amore dove sta ? E' un mistero, ma il vero cristiano accetta questo silenzio, dando per valore il credere in ogni caso, contro ogni logica.
Questo è il senso, assurdo, ma è così.
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Lun 22 Dic 2014 - 23:40

dio è come se non ci fosse..che è esattamente il come non esserci.

sti cazzi di cosa pensano gli uomini di cosa succederà il giorno del giudizio, molto probabilmente, visto l'andazzo dell'anfitrione nemmeno ci sarà il gran galà di fine umanità..

che cazzo si prodigano a fare sti credenti???

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da airava il Lun 22 Dic 2014 - 23:50

il punto  di vista  di W.S. è quello di  un  uomo  di razza bianca  che ha vissuto in un posto pieno  di neri sottoposti  alla cultura e alla dominazione  coloniale.
non voglio tacciarlo di  razzismo,  anche  se  a mio giudizio  Lui è razzista  come  lo possono  essere  tutti  i  bianchi che  son vissuti  in quell'ambiente.
con questo  non lo accuso di essere  un negriero che è  altra roba.
il problema principale degli africani sono sempre  stati gli europei.
la loro presunta  crudeltà  tribale  non è sicuramente  inferiore  a quella degli europei  dei secoli passati...oppure  dei  decenni passati....
i sinbele non sono stati certo più feroci  dei nazisti...dei turchi rispetto gli armeni, degli americani nei confronti dei nativi o degli australiani nei confroti degli aborigeni.
in quei posti la lotta "politica" non avviene per partiti  ma  per clan o  tribù che  dir  si voglia.
io ho avuto modo  di conoscere  dei  ragazzi  che  venivano  da quella parte  dell'Africa.... due  in particolare, Baby e Vinella  (nomi  che  gli avevamo appioppato noi  perchè i loro  erano abbastanza  ostici),  uno  mussulmano  ed  uno  cristiano erano sempre  in coppia  come  i  carabinieri.... a casa  loro non  avrebbero potuto essere  amici, ma qui fuori  dai condizionamenti  ambientali  invece   era possibile.
durante  il  ramadam  Vinella prendeva  il mangiare  anche  per  Baby  e glielo conservava fino  all'ora  canonica..... e per loro  il mangiare  era  una cosa  veramente  seria.
si poteva  scherzare  sulla virtù delle sorelle  ma  guai toccare  il mangiare
eppure erano razzisti pure loro.... sulla religione potevano anche derogare, sull'etnia molto meno.
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da airava il Mar 23 Dic 2014 - 0:03

la fede è una cosa seria è un dono o una dannazione a seconda dei punti di vista. mgreen
o ce l'hai o non ce l'hai non possono esistere vie di mezzo
un non credente può accordarsi con un credente per trovare un minimo comun denominatore che renda accettabile la convivenza, ma sarà sempre fiato sprecato cercare di confutare l'esistenza di dio.
per cui da buoni realisti sarebbe meglio conservare quelle energie per far qualcosa di più appagante e divertente.
avatar
airava

Messaggi : 462
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Mar 23 Dic 2014 - 0:09

è una cosa pazzesca..non mi ci abituerò mai..

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire! risata ..azz..m'è uscità cosi!


Ultima modifica di delfi68 il Mar 23 Dic 2014 - 0:12, modificato 1 volta

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Mar 23 Dic 2014 - 0:10

me la metto in firma! tiè!

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da silvio il Mar 23 Dic 2014 - 21:16

Oggi me ne sono capitate di tutte, una sfiga incredibile, peggio di Giobbe ! risata risata risata
avatar
silvio


Messaggi : 1510
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da delfi68 il Mer 24 Dic 2014 - 20:02

da Facebook


Magdi Cristiano Allam
Immaginate se la Chiesa cattolica dovesse dire che degli ipotetici terroristi cristiani accusati di sgozzare e decapitare i nemici del cristianesimo vanno condannati come terroristi ma non possono essere scomunicati perché recitano il Padre Nostro e si professano cristiani.
Ebbene ciò è invece accaduto in campo islamico. L'Università islamica di Al Azhar, paragonabile al Vaticano dell'islam maggioritario sunnita come referente religioso e dottrinale, ha detto che i terroristi dello Stato islamico in Siria e Iraq sono da condannare come terroristi ma non possono essere scomunicati perché pronunciano la shahada, l'atto di fede, in cui si recita "credo che non vi sia altro dio al di fuori di Allah, credo che Maometto è l'inviato di Allah".

Così come è vero che quando sgozzano, decapitano, crocifiggono, amputano gli arti, i terroristi islamici lo fanno nell'assoluto rispetto delle prescrizioni del Corano.
''Instillerò il mio terrore nel cuore degli infedeli; colpiteli sul collo e recidete loro la punta delle dita... I miscredenti avranno il castigo del Fuoco! ... Non siete certo voi che li avete uccisi: e’ Allah che li ha uccisi''
(Sura 8:12-17).
"La ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano la corruzione sulla terra è che siano uccisi o crocifissi, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco l'ignominia che li toccherà in questa vita; nell'altra vita avranno castigo immenso"
(Sura 5;33).

A questo punto Obama e Cameron la smettano di "scomunicare" i terroristi dell'Isis arrivando a sostenere che "non sono musulmani" e, in parallelo, di assolvere l'islam perché sarebbe una "religione di pace".
Così come tutti coloro che fantasticano sulla presenza di un "islam moderato" contrapposto all'islam radicale la smettano anche loro, perché Allah è unico, Maometto è lo stesso, il Corano è identico per i moderati e i terroristi.

Mi piace · · Condividi
Piace a Fabio Murgia Sias.

Alessandro G. (delfi68) sono daccordissimo con Magdi..almeno lui ha avuto la dignità umana ed intellettuale di trasferirsi armi e bagagli dall'islam medioevale, al cattolicesimo da oratorio del terzo millennio..c'è da dire che bisogna pur ammetetre che tra cristianesimo e islam, benchè siano due demenze derivanti dalla stessa radice, almeno il primo ha saputo rienventarsi alla luce dell'evoluzione sociale e civile. ..l'islam è fermo ai primi del medioevo, dove ancora si usa tagliare pezzi alle gente, appenderli alle croci e robetta del genere..in occidente a parte la cristianissima america, di queste porcate non ne fa più nessuno..ma diamo tempo agli americani di scrollarsi di dosso l'evangelismo e il battistesimo e magari entrano anche loro nell'era moderna della civiltà.. L'islam moderato NON esiste, esistono solo musulmani che si fanno i cazzi loro in attesa di diventare numericamente superiori e poi ficcarti la tua cultura giù per la gola, magari squarciata, e i musulmani attivisti..che iniziano le prove generali di occupazione e vendetta,,mettono bombe, tagliano pezzi alla povera gente e robe cosi.. L'islam è un cancro pericolosissimo, qualunque musulmano, amico o tranquillo che sia è pronto e giurato a piantarti un coltello in gola se rinneghi il suo dio o gli dici che è tutta una fesseria..come in realtà è.. Le religioni sono mortali nemiche dell'uomo..non facciamoci abbindolare in una nuova crociata; cristiani buoni, islamici cattivi.. sono due facce dello stesso problema, uno che si può con cautela gestire: cristianesimo, e uno che bisogna assolutamente eradicare: l'islam.. ..mo speriamo che me la cavo e non mi devo pigliare a coltellate con qualche musulmano cagacazzo..

_________________

la consapevolezza della normalità della follia è una cosa che mi fa impazzire!
avatar
delfi68


Messaggi : 3240
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Re: Malattia e Religione

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum